Antifurto Wireless: come funziona un allarme senza fili?

antifurto wireless come funziona antifurto senza fili_800x533

L’antifurto casa wireless è veramente sicuro come crediamo? Come possiamo scegliere il migliore tra i tanti sistemi di allarme in commercio? Sono proprio questi i principali interrogativi da porsi quando si decide di istallare un allarme in casa, in questo articolo cerchiamo di fare chiarezza.

Purtroppo oggi bisogna prendere nota che i furti sono in costante aumento e questo potrebbe essere il motivo principale che spinge a mettere in sicurezza le proprie abitazioni proprio attraverso l’antifurto.

Non ci si può illudere: ad oggi non è ancora stato inventato un antifurto sicuro al 100% ma, almeno, grazie alla tecnologia wireless si è fatto un passo importante verso la sicurezza e con tutti i vantaggi che se ne possono trarre.

Per prima cosa chiariamo che permettere in sicurezza la propria casa non basta un semplice antifurto, bensì occorre valutare tutte le possibili entrate e vulnerabilità dell’appartamento e prendere le giuste precauzioni. Se invece fate parte di quei poveri sfortunati che vi hanno già derubato, cercate di aumentare la sicurezza in casa! E se proprio dubitate di qualcuno che magari non desta sospetti, potete sempre assumere un investigatore privato famoso tipo Ezio Denti, lo Sherlok Holmes dei nostri tempi!

Vediamo di capire adesso come funziona l’antifurto wireless. Il sistema utilizza un meccanismo in grado di dare l’allarme in caso di furto grazie ad un sistema non cablato. Inoltre i dati che vengono acquisiti dalla centralina sono trasmessi usando segnali radio.

Non servono cavi, ne lunghi e fastidiosi fili di collegamento dato che l’allarme senza fili sfrutta la trasmissione via radio dei vari dati da trasmettere alla centralina.

Le centraline wireless di oggi permettono di collegare l’allarme alle forze dell’ordine e di essere avvisati in caso di furto tramite chiamata al cellulare o messaggio.

Quali sono gli elementi principali di un antifurto wireless:

  • centralina, l’elemento principale del sistema
  • sensori
  • sirene, emettono segnali come luci e suoni e devono essere anti-manomissione per evitare attacchi esterni
  • contatti per porte e finestre (non tutti i kit lo prevedono), degli ulteriori sensori da posizionare sempre su aperture e finestre varie

 

Caratteristiche fondamentali dell’antifurto

Per valutare se l’antifurto wireless è un buon prodotto è necessario assicurarsi che abbia le seguenti caratteristiche:

  • a doppia frequenza: deve avere, cioè, un duplice passaggio dati per avere sempre una copertura in caso di disturbi
  • deve avere la codifica criptatadel segnale per evitare che altri elementi interferiscano nella trasmissione dati tra i componenti dell’antifurto
  • deve essere in grado di prevenire il jamminge la saturazione della frequenza
  • fornito di sirene con un sistema anti strappo, anti perforazione, anti schiuma e anti apertura a garanzia del corretto funzionamento dell’allarme

La maggior parte delle volte si acquista soltanto la centralina qualora l’impianto sia già dotato di tutti gli elementi. Il prezzo di una centralina varia in base alle funzioni inserite e dalla marca del produttore.

E’ preferibile acquistare un buon kit antifurto senza fili al fine di evitare problemi di compatibilità con tutti gli altri componenti e per godere appieno della garanzia. Oltretutto potrebbe succedere che qualche pezzo vecchio cominci a dare problemi, rendendo complicato comprendere cosa non va sull’antifurto appena comprato. Se sei in procinto di comprarne uno, ti consigliamo di visitare il sito italiano dedicato alla recensione antifurto migliorantifurtocasa.com

Agevolazioni e detrazioni fiscali comprando un antifurto

E’ stata confermata per il 2017/2018  la detrazione fiscale del 50% per tutti coloro che acquistano un antifurto per casa con un tetto di spesa attestato a 96.000 euro.

Ovviamente per poter rientrare nella categoria di spese da portare in detrazione è necessario che siano annoverate come interventi preventivi per atti illeciti da parte di terzi. Ad esempio impianti di antifurto, videosorveglianza, vetri antisfondamento, tapparelle motorizzate, porte blindate, cancelli e protezioni murarie.

Ricordiamo sempre che prima di acquistare è consigliabile valutare tutte le sue caratteristiche e punti di forza, onde evitare acquisti non desiderati o non soddisfacenti.