Aspirapolvere Robot: Come funziona?

aspirapolvere robot

Già intorno agli anni 2000 c’erano diverse aziende che sviluppavano l’idea dei robot aspirapolvere, congegni elettronici in grado di muoversi in modo autonomo e pulire i pavimenti e le superfici di casa.

Sono un concentrato di tecnologia in grado persino di aggirare gli ostacoli, ricaricarsi in modo autonomo nella propria base e ripartire una volta caricati.

Le aspirapolveri robot, sfruttano un’interessante tecnologia che ha come base la navigazione intelligente con tanto di sensori in grado di pulire i pavimenti senza l’aiuto umano.

Sono semplici da usare e con appositi accessori possono ampliare le pulizie in casa rendendo più semplice la vita delle casalinghe ed offrire più tempo per fare altro.

Tecnologia e sensori delle aspirapolvere robot

I sensori integrati dotati di tecnologia infrarossi, garantiscono al robot di individuare ogni tipologia di sporco, dalla polvere ai residui di cibo e pulire l’intera superfice per poi tornare alla base.

I sensori permettono ai robot anche di scansare gli ostacoli, seguire la direzione delle pareti e, con i giusti accessori, sono in grado di lavorare anche su una singola area delimitata dai cosiddetti “muri virtuali”.

I muri virtuali sono degli accessori per aspirapolvere robot in grado di delimitare appunto una precisa area di lavoro ed escluderne altre. La tecnologica con la quale sono progettate le aspirapolvere permette anche di adattarsi al tipo di pavimento da trattare con apposite impostazioni per la pulizia.

Come avviene la pulizia del pavimento?

La pulizia dei pavimenti avviene grazie alla presenza di spazzole girevoli che raccolgono lo sporco, anche negli angoli di casa per poi incentrarlo verso la spazzola centrale che aspira lo sporco convogliandolo nel cassetto di raccolta.

Il robot per le pulizie rappresenta un chiaro esempio di domotica applicata agli oggetti per far risparmiare tempo ed automatizzare i processi di pulizia in casa. Non parliamo più cose di fantascienza ma di oggetti reali, già in commercio e che vanno letteralmente a ruba.

Le migliori aspirapolveri robot e le marche più cercate

 

Come al solito, quando si parla di miglior robot aspirapolvere non esiste un solo modello ma diversi modelli che si caratterizzano per funzionalità ed accessori differenti.

Quando si tratta di elettrodomestici sofisticati, non occorre valutare soltanto il prezzo bensì le caratteristiche e le funzionalità che si desiderano, la garanzia e le condizioni e per ultimo ma non per questo meno importante la disponibilità di accessori a corredo.

Le marche più apprezzate oggi si dividono in due grossi nomi: Irobot e Neato Robotics.

I robot Neato hanno una potenza di aspirazione veramente alta e dei cassetti per raccogliere la polvere non indifferenti, qualità importanti da valutare prima di comprare.

I robot Irobot invece sono i creatori del famoso modello Roomba, uno dei modelli di aspirapolvere robot più venduti (oltre 10 milioni) che offre a corredo un’ottima gamma di accessori roomba per ogni esigenza.

Con i loro diversi modelli offrono una qualità decisamente alta e dei modelli che sono persino programmabili per pulire la casa anche in tua assenza.

Se ti annoi a far le pulizie e vorresti avere più tempo libero, allora l’aspirapolvere robot è proprio quello che fa per te. Perché non te ne fai regalare una?