Cattivi odori dal lavandino? alcuni consigli per eliminarli

Il lavandino è senza dubbio una delle zone più sensibili della cucina per quanto riguarda la pulizia. Pensa a tutti i residui di cibo e al grasso che finiscono nelle tubature ogni settimana: possono accumularsi rapidamente e causare cattivi odori.

Un lavello che emana odori sgradevoli è sufficiente per scoraggiare chiunque dal provare appetito, ma cosa puoi fare per qualcosa che non puoi nemmeno vedere? In questo articolo, esamineremo le cause principali degli odori provenienti dal lavandino della cucina e alcuni consigli per eliminarli e impedire che si ripresentino.

Da dove vengono gli odori del lavandino della cucina?

Ci sono due ragioni principali per cui il lavello della cucina può emanare un cattivo odore:

  • Se c’è un accumulo di cibo e detriti nel sifone, a lungo andare inizierà a causare degli odori sgradevoli, che risaliranno attraverso le tubature.
  • Se invece il lavandino non è otturato, gli odori potrebbero provenire direttamente dalla rete fognaria.
  • In rari casi, il lavello della cucina potrebbe avere odore a causa di un accumulo di muffa o residui alimentari.

Gli odori del lavello della cucina peggiorano se si trascura il problema. Una volta che ne conosci la causa, puoi utilizzare uno dei metodi seguenti per risolvere il problema.

Come pulire le pareti del lavandino?

La puzza del lavandino a volte deriva da residui di cibo che si sono incrostati lungo lo scarico o sulle pareti laterali dopo che i piatti sporchi sono stati lasciati troppo a lungo nel lavandino.

Per avere un lavandino perfettamente pulito e inodore, dovrai metterlo in ammollo: inserisci il  tappo del lavandino nello scarico e riempi il lavabo a metà con acqua calda e un cucchiaino di detersivo per piatti. Usa i guanti e agita l’acqua fino a sciogliere del tutto il sapone, quindi lascia il lavandino pieno per una decina di minuti. Rimuovi il tappo del lavandino per per scaricare i detriti sciolti nello scarico.

Puoi inoltre ricorrere ad una spazzola con setole per rimuovere la sporcizia da ogni angolo utilizzando una soluzione di bicarbonato e aceto bianco. Il bicarbonato di sodio abrasivo, l’aceto astringente e l’acqua calda lavoreranno insieme per setacciare le pareti dello scarico del lavandino. Apri il rubinetto dell’acqua fredda per un minuto per sciacquare il bicarbonato di sodio rimasto.

Come rimuovere i cattivi odori dalle tubature?

Rimedi fai da te

Sei cattivi odori sono causati da un accumulo di grassi e oli, versare acqua bollente nello scarico potrebbe essere tutto ciò che devi fare. Ti basta portare ad ebollizione dell’acqua e versarla lentamente nello scarico. Attendi 5 minuti per poi aprire l’acqua fredda e rimuovere ogni residuo.

L’aceto è un prodotto di pulizia popolare in cucina in quanto è economico, facilmente reperibile e un killer naturale degli odori. Versa mezzo bicchiere di aceto nello scarico e lascia riposare per mezz’ora. Assicurati di non usare il lavandino in questa fase, dopodiché apri l’acqua calda per lavare i tubi.

Se hai bisogno di qualcosa di più potente puoi mescolare l’aceto con il bicarbonato di sodio per ottenere una soluzione deodorante casalinga. Versa mezza tazza di bicarbonato di sodio nello scarico. Versalo lentamente in modo che vada nello scarico invece di sedimentarsi nel lavandino. Ora versa una tazza di aceto nello scarico. Lascia riposare la soluzione per alcune ore e assicurati di non utilizzare il lavandino durante questo periodo.
Riempi il bollitore e portalo a ebollizione. Versa questa acqua nello scarico per eliminare i detriti rimasti.

Prodotti detergenti

Puoi trovare detergenti chimici per scarichi nella maggior parte dei supermercati e negozi di casalinghi. Puoi scegliere tra un detergente bioenzimatico o un detergente per scarichi già pronto per eliminare i detriti.

Un detergente per il drenaggio bioenzimatico funziona ricorrendo a degli enzimi per “mangiare” il cibo e rimuovere l’otturazione con i cattivi odori che ne derivano. Esistono dei marchi ecologici e non tossici, l’ideale se sei preoccupato per l’impatto ambientale del versamento di sostanze chimiche nello scarico.

Un detergente per scarichi a base chimica può essere estremamente efficace, ma anche pericoloso se non lo si utilizza secondo le quantità previste. È importante seguire le istruzioni sulla confezione quando si utilizzano detergenti chimici.

Tuttavia in alcuni casi è meglio avvalersi di un idraulico esperto per risolvere in maniera tempestiva il problema

Come prevenire i cattivi odori?

Una volta eliminati i cattivi odori dal lavandino, ti consigliamo di prendere provvedimenti per evitare che si ripeta. Prova quanto segue per tenere lontani gli odori:

  • Utilizza un filtro per evitare che grandi pezzi di cibo cadano nello scarico.
  • Evita di mettere olio o grasso direttamente nello scarico.
  • Versa periodicamente acqua bollente lungo lo scarico per uccidere i batteri.
  • Prendi l’abitudine di versare il bicarbonato di sodio negli scarichi una volta alla settimana e quando lasci la casa.

Se hai fatto il possibile ma non riesci ancora a eliminare il cattivo odore dal lavello della cucina, è il momento di chiedere aiuto a un professionista.