Garcinia Cambogia: posologia migliore per dimagrire

La Garcinia Cambogia è un frutto conosciuto da molti per la sua importante funzione di frutto brucia grassi e dall’effetto anti fame.

Di origini tropicali questo frutto viene consumato fresco dalle popolazioni dei luoghi in cui cresce, ma il principio attivo contenuto nella sua buccia fa si che diventi un integratore naturale utile per la perdita del peso. Ideale, quindi, per chi vuole dimagrire utilizzando, insieme ad una dieta adeguata, un integratore alimentare naturale.

Prima di iniziare ad usare un integratore a base di garcinia cambogia, vi proponiamo questo articolo in cui spiegheremo le proprietà e i benefici di questo frutto, ma soprattutto cercheremo di capire se può essere utile per perdere peso, quali sono i possibili effetti collaterali e qual è la posologia migliore per dimagrire.

Che cos’è la garcinia cambogia?

La garcinia cambogia è una piccola pianta di origini tropicali. Il frutto prodotto da questa pianta, simile ad una piccola zucca dal colore verde-giallo, si trova in paesi come Vietnam, Cambogia e India dove viene usato principalmente per condire e dare sapore alle pietanze in cucina.

Il principio attivo di questo frutto, HCA o acido idrossicitrico, viene estratto dalla buccia. Con l’estratto della buccia vengono creati degli integratori a base di garcinia cambogia che potete trovare in questa dettagliata recensione.

L’acido idrossicitrico, a differenza dell’acido citrico contenuto negli agrumi, è molto raro ed è in grado di bloccare la produzione di colesterolo e di grasso, oltre che a ridurre l’appetito.

Inoltre, oltre agli integratori a base di acido idrossicitrico, in commercio si trovano anche degli integratori che presentano, in combinazione alla garcinia, anche altri ingredienti come caffè o lamponi, l’uno per accelerare il metabolismo e l’altro per avere un’azione antiossidante.

Proprietà e benefici della garcinia cambogia

Come già specificato, la parte più utilizzata della garcinia cambogia è la buccia da cui viene estratto l’acido idrossicitrico, un principio attivo dalle molteplici proprietà, vediamo quali sono:

  • Impedisce la formazione di grasso e brucia quello già esistente.
  • Riduce l’appetito.
  • Aumenta la serotonina, l’ormone del buon umore.
  • Riduce il colesterolo e i trigliceridi.
  • Ha una leggera azione lassativa.
  • Favorisce la digestione.

L’integratore a base di garcinia cambogia è molto utilizzato anche nella medicina ayurvedica dove viene utilizzato per risolvere problemi intestinali, dolori mestruali, per attivare la digestione e curare reumatismi.

Garcinia Cambogia: uso e posologia migliore per dimagrire

Per far si che il principio attivo della Garcinia Cambogia abbia effetto è bene assumere tra i 500-1000 mg di integratore al giorno che corrisponde a due capsule al giorno, da assumere con un bicchiere d’acqua. E’ preferibile assumere l’integratore al mattino in modo da avere un effetto duraturo durante  tutto il giorno.

Gli integratori di garcinia cambogia, assunti allo scopo di perdere peso, dovrebbero essere assunti nelle dosi indicate, perché una dose inferiore sarebbe inefficace a tale scopo.

Garcinia Cambogia: controindicazioni ed effetti collaterali

L’uso e l’assunzione di integratori a base di garcinia cambogia sono sconsigliati durante la gravidanza e l’allattamento o a chi soffre di diabete.

E’ sconsigliata l’assunzione anche a chi prende farmaci per abbassare il colesterolo, per allergie e antidolorifici. In ogni caso è opportuno chiedere parere al proprio medico prima di assumere l’integratore.

La garcinia cambogia non ha particolari effetti collaterali, potrebbero verificarsi degli effetti come disturbi gastrointestinali, nausea, mal di testa e costipazione. Ma questo potrebbe essere dovuto ad un’assunzione esagerata di acido idrossicitrico.

Quindi, il nostro consiglio è quello di seguire la corretta posologia, abbinare una sana alimentazione, evitare cibi grassi e zuccherini e fare esercizio fisico.