La lunga e affascinante storia delle sneakers uomo e donna

Che le scarpe creino una vera e propria dipendenza lo si sa, ma quello per le sneakers uomo e donna è davvero un amore intramontabile. A dimostrarlo è la lunghissima storia che hanno dietro di sé, che ha coinvolto in egual misura, negli anni, il pubblico maschile prima e quello femminile dopo.

Status symbol dei più grandi e famosi sportivi di un tempo, oggi le sneakers sono ai piedi di tutti.

Ma come nascono queste scarpe? Scopriamo insieme la loro storia.

Le sneakers uomo dalle origini agli anni ‘50

L’origine del modello delle attuali sneakers uomo risale addirittura al XVI secolo.

Il modello, caratterizzato da una pianta gommata bianca, trae la sua origine dall’abitudine che gli indiani d’America avevano di spalmare sulla pianta del piede del lattice degli alberi di caucciù come protezione.

A dare la vera svolta a questa scarpa fu però Charles Goodyear. È a lui che si deve attribuire la paternità del brevetto che ha preso le mosse dal processo di industrializzazione della gomma, idea subito apprezzata dai più popolari sportivi del mondo.

Ben presto il nuovo prototipo di sneakers uomo divenne pian piano oggetto di massa, apprezzato ed indossato anche dalle donne.

Il boom di questa scarpa fu negli anni ’50 quando gli adolescenti decisero di indossarle fuori dagli orari di ginnastica, nonostante fossero state sin dall’inizio riservate in genere alle ore dedicate allo sport.

Il tutto in perfetta sincronia con il vertiginoso aumento della popolarità dei campioni dello sport di quegli anni.

A fronte del significativo apprezzamento da parte dei consumatori, iniziarono ad affacciarsi sul mercato sneakers uomo e donna a stivaletto, che coprivano la caviglia, una versione questa più adatta a proteggere il piede nella stagione più fredda.

Sì, perché queste scarpe divennero ben presto irrinunciabili, anche nella stagione autunno/inverno, esattamente come accade oggi.

Dagli anni ’90 ad oggi: la vera rivoluzione delle sneakers uomo

Gli anni ’90 hanno segnato la vera rivoluzione nel mondo degli accessori e delle scarpe e questa ondata ha decretato il ritorno in auge delle sneakers uomo e donna.

A favorirne la popolarità furono, questa volta, i cantanti rap e hip hop che nei loro più popolari video ne indossavano una versione limited edition e griffata.

Fu da allora che da scarpe concepite prevalentemente per lo sport divennero scarpe adatte ad ogni situazione. Facili da abbinare a qualsiasi look, finanche a quelli più formali, di modelli usciti dagli anni ’90 ai giorni d’oggi ve ne sono tantissimi, tanto che selezionare i preferiti quest’anno è veramente difficile.

Dai modelli più esclusivi a quelli più mainstream, da quelli vintage a quelli più alti e gommati, ai nostri giorni il pubblico maschile li preferisce in stili diversi, da utilizzare in base alle occasioni e ai contesti della vita di ogni giorno.

Bellissime le sneakers uomo con la fibbia per l’uomo metropolitano, fino al modello minimal ed elegante, con cuoio colorato e stringhe. Davvero originale anche la versione grunge con lacci spessi e dettagli in ecopelle.

Il gentil sesso, invece, ha nel tempo imparato ad amarne una versione che mette insieme glamour e comfort optando per delle sneakers con piccole balze, adatte sotto i jeans ma perfette anche sotto abitini dalle fantasie romantiche, come inno alla creatività e alla fantasia.

La tendenza le vuole protagoniste assolute dei nostri guardaroba e sembra che saranno destinate a cavalcare anche le tendenze moda della prossima primavera/estate.

Un acquisto che non resterà dunque chiuso e relegato nelle scarpiere, ma che sarà destinato, piuttosto, come confermano le premesse di una moda in continuo crescendo, ad essere calzato sempre, in ogni contesto.