LCD, LED, OLED, QLED: come scegliere la giusta TV

La scelta della giusta TV per il salotto o la camera da letto è un momento importante: si tratta di affrontare una bella spesa, ma che se ben oculata può restituire tutta l’emozione di un bel film, la tensione della propria serie TV preferita o di una serata passata in compagnia a giocare ai videogiochi.

Come riferimento abbiamo usato questa guida del sito smart4k.it sui migliori TV 32 pollici oggi in commercio, ma abbiamo deciso di focalizzarci sulla tecnologia della costruzione dello schermo. Ad oggi sono in vendita quattro modelli principali: LCD, LED, OLED e QLED. Come scegliere quello giusto? Leggendo la nostra guida, ovviamente!

La prima tecnologia nata: l’LCD

Lo schermo LCD è comunemente noto anche come schermo a cristalli liquidi. Questa tecnologia ha soppiantato dopo anni di resistenza il vecchio tubo catodico, e moltissime TV oggi nelle nostre case si appoggiano proprio a questa tipologia di costruzione o alla sua immediatamente successiva evoluzione. I cristalli liquidi non emettono luce da soli: devono essere illuminati dal retro. All’inizio l’illuminazione dello schermo era effettuata tramite semplici lampadine.

LED

Le luci a LED sono decisamente più performanti delle lampadine tradizionali, e per questa ragione diventarono presto lo standard di costruzione anche per le TV a cristalli liquidi. I vantaggi sono molti:

  • Il nero delle immagini è più intenso e profondo
  • I contrasti di colore più elevati e comunicativi
  • La gamma dei colori visualizzata più ampia e fedele alla realtà
  • Il consumo energetico molto inferiore
  • La dimensione dello schermo più compatta e sottile

Di TV a LED ne esistono tanti tipi: standard, Edge, Direct. Si differenziano in base alla distribuzione delle sorgenti luminose dietro la “pellicola” di cristalli.

OLED e QLED: il top di gamma per veri appassionati

Le tecnologie OLED e QLED sono ancora più moderne. L’uso dei cristalli è stato definitivamente soppiantato da quello di materiale organico, di più lunga durata e con una resa ottica ed estetica eccellente.

OLED e QLED sono perfetti per chi vuole neri profondissimi e mai sgranati, brillantezza e vivacità dei colori senza pari, ma è disposto anche a spendere una cifra elevata per l’acquisto: parliamo di rincari anche superiori al 50% a parità di dimensione e marca rispetto agli LCD più tradizionali.

Scelto uno schermo con tecnologia OLED o QLED vale la pena aggiungere alla TV anche una soundbar o un impianto audio di alta qualità, che permetta di godere non solo dell’immagine ma anche del suono e della musica nella sua miglior veste possibile.