Garcinia cambogia effetti collaterali e dosaggio per dimagrire

garcina cambogia controindicazioni

Gli effetti collaterali della Garcinia Cambogia

Non è affatto un segreto che nella corsa verso il dimagrimento, la Garcinia Cambogia sia un valido aiuto. Del resto, è comparsa nel kit di dimagrimento delle famose star di Hollywood, arrivando e ricevendo un discreto successo persino in Italia. I suoi effetti positivi sono così tanti, che diventa davvero difficile stilarne una lista completa. Si spazia dalla prevenzione del diabete (sebbene l’uso della pianta sia vietato per i diabetici), passando per il tonus energetico e relax dei muscoli, fino al già citato effetto dimagrante naturale.

Tuttavia, in tutto questo non bisogna dimenticarsi dei possibili effetti collaterali della pianta, normalmente presenti come in altre piante con delle potenti sostanze attive. Innanzitutto, uno dei possibili effetti collaterali è l’iperglicemia. La Garcinia Cambogia, del resto, influisce sul livello di zucchero nel sangue, andando a diminuirlo. Per questo coloro che soffrono di diabete dovrebbero astenersi dall’usare questa pianta. Anche tutti coloro che sono in cura non devono utilizzare il suo estratto.

Un altro effetto collaterale è quello di ridurre notevolmente l’appetito. A lungo andare questo potrebbe comportare la non volontà di mangiare o persino l’anoressia. Per questo durante l’assunzione dell’estratto della pianta è meglio comunque ricordarsi di adempire al proprio fabbisogno energetico.

Per altri motivi l’assunzione della Garcinia Cambogia è vietata alle donne in gravidanza o nel periodo dell’allattamento, oltre che alle persone che soffrono di Alzheimer o della demenza senile. Bisogna stare attenti a non assumere troppa Garcinia Cambogia nel caso in cui si assumono medicinali legati al colesterolo. Inoltre, si sconsiglia di utilizzare l’estratto naturale della Garcinia Cambogia Veda durante l’età dello sviluppo, per non andare a influire sui valori glicemici del sangue sin da subito (altrimenti vi potrebbe essere il rischio di sviluppare un’ipoglicemia cronica).

Coloro che assumono dei medicinali cortisonici, dovrebbero evitare di assumere anche la Garcinia Cambogia Veda (altrimenti rischiano di annullare gli effetti dei medicinali precedenti). Infine, occorre ricordarsi che prima d’iniziare un trattamento su base di questo farmaco, è meglio consigliarsi con il proprio medico di fiducia. A differenza di quanto si potrebbe pensare, gli scienziati non hanno notato alcuna interazione della Garcinia Cambogia Veda con il corretto funzionamento della ghiandola tiroidea. Per ottimizzare l’effetto del farmaco si consiglia di abbinare allo stesso l’assunzione del tè verde.

Il dosaggio della Garcinia Cambogia per dimagrire

Come spesso accade con i farmaci di vario genere, non bisogna mai esagerare, altrimenti si rischia di ottenere l’effetto esattamente contrario a quello voluto. La stessa regola vale anche per quanto riguarda l’estratto della Garcinia Cambogia Veda. Stando alle indicazioni, ogni persona che vuole dimagrire deve assumere una quantità di estratto variabile tra i 400 e i 700 mg circa un’ora prima del pasto. Generalmente, l’estratto viene acquistato in barattoli da 1000 grammi, ma anche a prima vista questo risulta insufficiente. Per questo si consiglia di acquistare l’estratto in quantità molto più grandi, comprando dai barattoli da 5 kg fino a quelli ancora superiori. Inoltre bisogna ricordarsi di non esagerare assumendo più estratto del dovuto. Difatti, il sovradosaggio in questo caso potrebbe risultare dannoso per l’intero organismo, influire sul metabolismo dei carboidrati in maniera sbagliata e non dare il risultato voluto. In genere si pensa che un’azione perfetta dell’estratto sia data dall’assunzione di circa 1500 mg (1,5 kg) al giorno. Tuttavia, il dosaggio varia a seconda della massa corporea, dell’età e del sesso. Le persone più anziane o tropo giovani potrebbero prendere in considerazione l’idea di assumere meno Garcinia Cambogia Veda. D’altro canto, le persone più in carne potrebbero prenderne leggermente di più. Anche per stabilire la quantità ideale di Garcinia Cambogia Veda da assumere, è meglio contattare un proprio medico di fiducia. La durata dell’intero trattamento è strettamente collegata al peso di troppo che si vuol perdere. È possibile assumere la Garcinia Cambogia Veda anche per diverso tempo senza danni extra all’organismo.