Il rifacimento del tetto, ecco quando è davvero necessario

Il tetto è la principale condizione della sicurezza di un abitazione: offrendo una protezione dalle intemperie e sbalzi di temperatura.

Questa funzionalità contribuiscono a rendere l’abitazione confortevole, ma se il tetto è danneggiare può recare problemi e danni poco piacevoli, sia per chi alloggia nell’abitazione, ma soprattutto per la struttura della casa.

Erosioni, formazioni di muffa, infiltrazioni piovane, dispersioni termiche e, nei casi molto gravi, persino crolli e cedimenti strutturali, sono  tutte azioni causate dal mal funzionamento della copertura principale: il tetto.

Proprio per questo motivo qui sotto ti elencherò alcuni dei motivi per la quale dovresti pensare al rifacimento del tetto:

  1. Risparmio energetico:

il rifacimento del tetto comporta un miglioramento dell’isolamento acustico e una minore dispersione termica, favorendo un utilizzo più moderato dei condizionatori e dei riscaldamenti, ottenendo un risparmio sui consumi e aiutando l’ambiente.

  1. Protezione dalle infiltrazioni di acqua:

quante volte è capitato che a seguito di un grosso temporale o di un accumulo di neve sul tetto, in alcune stanze comparissero le tanto odiate infiltrazioni? Solo questo è già un buon motivo per pensare seriamente che vivere con delle infiltrazioni non è la condizione più piacevole del mondo, un tetto nuovo invece, protegge aiutando l’integrità degli interni eliminando l’acqua in eccesso.

  1. Sicurezza:

la stabilità del tetto influisce su tutta la struttura dell’abitazione, e riuscire a contare su una struttura stabile, integra e che ci dia protezione è importante per evitare crolli pericolosi.

  1. Il valore dell’abitazione:

chi desidera vendere il proprio immobile , un tetto di qualità, recentemente ristrutturato fa alzare il valore della tua abitazione, soprattutto se sono stati usate tecnologie avanzate e moderne.

Questo genere di intervento infatti è una miglioria che si porta non solo all’estetica dell’abitazione ma anche alla sua funzionalità.

  1. Un maggior confort:

il rifacimento del tetto è fondamentale per tenere una corretta temperatura in casa, garantendo la giusta protezione del caldo in estate e dal freddo durante tutto l’intero inverno, inoltre con una buona copertura c’è la possibilità di isolare i rumori, evitando così di sentire i vicini che parlano e i rumori della strada.

Rifacimento del tetto: l’iter legislativo da seguire

Il rifacimento del tetto è un intervento complesso che richiede l’esecuzione di un iter specifico per la sua realizzazione, infatti la legge stabilisce che i lavori debbano essere fatti d un azienda specializzata, in grado di rilasciare le certificazioni dell’intervento appena svolto.

In base alle leggi la ristrutturazione del tetto deve avvenire tramite materiali già esistenti, rientrando nei lavori di “manutenzione ordinaria o manutenzione straordinaria” se al contrario, la ristrutturazione avesse bisogno dell’implementazione di materiali e tecnologie ex novo.

Nel caso di una strutturazione straordinaria è necessario chiedere un permesso alla DIA, Denuncia Di Inizio Attività, che fornisce l’autorizzazione per l’inizio dei lavori.

È necessario presentare questo documento quando:

  • Ripristino di intonaci e tinteggiature esterne ( con differenti colorazioni)
  • Totale ristrutturazione del tetto a spiovente
  • Rifacimento di cornicioni e tegole
  • Interventi sulle fondamenta dell’immobile
  • Interventi sulle parti strutturali dell’edificio

Rifacimento tetto: quando è necessario intervenire

Ma quando è necessario il rifacimento del tetto?

Come dicevamo prima il tetto è uno dei componenti fondamentali per la struttura dell’edificio, la sua integrità e stabilità contribuiscono a renderlo sicuro e confortevole, ma nel tempo può deteriorarsi e danneggiandosi, venendo a meno alla sua funzione, affinché il tetto sia considerato tale è necessario che possieda questi elementi:

  • Impermeabilità all’acqua
  • Isolamento acustico
  • Stabilità strutturale
  • Azione antigelo
  • Resistenza alle aggressioni
  • Resistenza alle corrosioni

Quando un solo aspetto di questo elenco viene a mancare, il tetto si può definire danneggiato ed è necessario portare dei miglioramenti o il completo rifacimento del tetto.

Per conoscere lo stato del proprio tetto è possibile chiedere un sopralluogo alla ditta a cui ci si vuole affidare, che attraverso un analisi più profondità saranno in grado di consigliarti le procedure migliori e adatte alle tue esigenze.