Quanto costa avere una piscina in giardino?

quanto-costa-piscina_800x515

La piscina in giardino è un sogno nel cassetto di molte famiglie, ma per averne una è importante avere lo spazio necessario e calcolare bene i costi da sostenere. Sì perché che sia interrata o fuori terra, la piscina ha dei costi variabili. Non si può considerare il prezzo di vendita e basta. Vanno infatti calcolati i costi degli accessori, oltre che i costi di manutenzione. Ecco che prima di qualsiasi scelta è importante stabilire tutti i componenti che si vogliono acquistare e valutare poi le singole voci.

Non facendo in questo modo si corre il rischio di veder lievitare parecchio il prezzo finale, prezzo che si discosta quindi parecchio dal prezzo iniziale. Ci viene fatto un preventivo per una piscina interrata e si considera solo quel prezzo e quello per richiedere l’autorizzazione ai lavori. Piccola parentesi: sì per le piscine tradizionali serve una concessione specifica per avere una piscina, cosa che non succede per le piscine di tipo fuori terra.

Specifichiamo inoltre che, normalmente, nel prezzo indicato nel preventivo è compreso quello per lo scavo ed anche quello dell’installazione. Si tratta di un prezzo finito quindi, ma non completo. Il nostro consiglio è quello di richiedere subito un preventivo anche per alcuni elementi indispensabili, come le tapparelle per la piscina. In particolare modo consigliamo le coperture per piscine Blu Coperture in quanto hanno un ottimo rapporto qualità/prezzo. Inoltre, l’offerta è molto ampia.

Ci sono diverse tipologie di coperture, tutte di design, performanti e resistenti, oltre che personalizzabili su misura. Come dicevamo, valutare fin da subito l’installazione di un sistema di protezione è utile per capire quale è davvero il costo di una piscina da tenere in giardino. Ovviamente, tale prezzo varierà anche in base alla grandezza e al materiale della piscina stessa, ma gli optional non andrebbero mai trascurati.

Se ci pensiamo è un discorso similare a quello delle automobili. Si va dal concessionario per avere informazioni, farsi fare un preventivo e si mettono in conto fin da subito gli accessori come il navigatore, i cerchi in lega, il tettuccio ecc. Niente vieta che gli elementi accessori possano essere comprati ed installati in un secondo momento, ma il prezzo potrebbe essere superiore!

Stabilirlo fin da subito nel caso di una piscina permette non solo di ricevere un’offerta migliore, ma di avere una piscina completa e funzionale. Per esserlo, non occorre solo un buon sistema di copertura e protezione utile per la stagione invernale e per la stagione estiva, ma anche dei depuratori dell’acqua e dei robot. Affinché si possa utilizzare la piscina è importante che sia pulita e che l’acqua rispetti alcune caratteristiche precise.

Ecco che si rende necessario l’acquisto di kit e sistemi di pulizia ad hoc, il cui prezzo va sommato al costo finale della piscina. Si tratta di somme contenute, ma indispensabili…pena l’inutilizzo della piscina o guasti la cui riparazione sarebbe sì salata! Giusto per fare un esempio segnaliamo che se l’acqua della piscina è contaminata può provocare delle infiammazioni alle orecchie, si parla infatti proprio di otite da piscina.

Arrivati a questo punto quel che possiamo dire è che sommando le varie voci di spese si ipotizzano diverse migliaia di euro per una piscina fissa, cioè interrata, in giardino. Consigliamo altresì di farci un pensiero a riguardo per prenderla se le dimensioni della propria area verde lo consentono in quanto molto utile, sia per rilassarsi sia per insegnare ai figli a nuotare fin da piccoli.

Soprattutto se di grandi dimensioni poi, la piscina da giardino può essere sfruttata per gli allenamenti di nuoto libero, attività molto utile per il nostro benessere psico-fisico.